Moto casuale oggetti

mercoledì 15 giugno 2011

L'astrolabio: Eclissi di luna

Riprendo da Wikipedia la spiegazione di questo fenomeno particolare, che raramente possiamo osservare.




La Luna rossa, in astronomia, è un fenomeno ottico di rifrazione e di scattering di Rayleigh che si attua durante le eclissi di Luna.
La luce solare attraversa l'atmosfera terrestre e subisce una rifrazione differenziale (dal viola cupo al rosso scuro). I raggi sono multicolori perché l'atmosfera terrestre si comporta come un prisma. Tali raggi in parte colpiscono la superficie del nostro pianeta il quale li reinvia sulla Luna. I colori rossi sono quelli meno diffusi dall'aria, al contrario dei blu-violetti, che sono invece "sparpagliati" in tutte le direzioni, ed è questo il motivo per cui il cielo è azzurro e il sole all'orizzonte appare rosso. La Luna, che durante l'eclisse non è raggiunta dalla luce diretta del Sole, è pertanto illuminata da questa luce rifratta dall'atmosfera terrestre, in prevalenza rossa, e quindi appare rossa.

Nel linguaggio comune, invece, la luna rossa è quella che si vede grande e bassa sull'orizzonte. Rossa per lo stesso motivo per cui il sole all'orizzonte è rosso, e grande per un'illusione ottica. Di nuovo, la stessa illusione ottica che ci fa apparire grande il sole all'orizzonte (mentre la sua forma schiacciata è dovuta alla rifrazione).Tutto ciò spiega (in parte) il fenomeno dell'arrossamento lunare. A complicarlo c'è la colorazione della superficie terrestre sulla quale insistono i raggi che sono riflessi sulla Luna: gli oceani, i deserti, le foreste e così via, si presentano con colorazioni diverse le quali, combinandosi con il rosso possono dare luogo ad altrimenti impreviste tonalità color rame, marrone, ecc. e per di più mutevoli nel trascorrere del tempo.





Questa sera tutti col naso al cielo, c'è una spettacolare eclissi di luna!

:)

Nessun commento:

Posta un commento

Nome Immagine